Modulo fatturazione elettronica
PRODUZIONE,SOFTWARE,DOLIBARR,GESTIONALI,
27432
page-template-default,page,page-id-27432,theme-bridge,bridge-core-2.5.6,cookies-not-set,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,columns-3,qode-theme-ver-24.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.2,vc_responsive

Modulo fatturazione elettronica

Il modulo per Dolibarr Fatturazione Elettronica  permette la creazione di fatture elettroniche in formato xml secondo lo schema 1.2 approvato dall’agenzia delle entrate. Distingueremo le funzioni tra quelle disponibili senza il canale ESI e quelle disponibili con l’interfacciamento al canale.

Installazione:

L’installazione del modulo è standard, è sufficiente raggiungere :
Impostazioni/Moduli/moduli esterni

 

Impostazioni

Codice univoco: Va compilato solo se si utilizza il canale ESI, infatti questo modulo può essere connesso allo SDI per il dispacciamento delle fatture. Per ottenere il collegamento gratuito rivolgersi a Linx srls – info@linx.ws
Causale pagamento: Va compilato se siete soggetti alla ritenuta d’acconto, selezionare il valore corretto per il vostro inquadramento. Viene preso in considerazione solo se sulla fattura è impostata la ritenuta d’acconto.
Tipo Cassa: Va impostato solo se siete soggetti con cassa previdenziale (professionisti). Viene preso in considerazione solo se sulla fattura è impostata la cassa previdenziale.
Regime fiscale: Questa impostazione è essenziale per la corretta emissione delle fatture, indica il regime fiscale al quale aderite. In caso di dubbi rivolgersi al proprio professionista.

Funzionamento senza canale ESI

Ciclo Attivo

L’installazione del modulo rende disponibili i campi tipici della fattura elettronica:

Valuta: EUR Sul file xml è indicata come “divisa”

Tipo documento:

  • fattura
  • acconto/anticipo su fatturazione
  • acconto/anticipo su parcella
  • nota di credito
  • nota di debito
  • parcella

Natura: Il campo “natura” non è presente perchè è pilotato automaticamente da “Riferimento normativo”

Condizioni di pagamento:

  • a rate
  • unica soluzione
  • anticipo

Modalità di pagamento:  serve per indicare le modalità di pagamento ( bonifico, RID.). 

È prevista una lista valori associata da utilizzare

Esigibilità IVA: Prevede tre casi, Immediata, Differita e Scissione dei pagamenti

È prevista una lista valori associata da utilizzare

Bollo:   Si riferisce all’imposta di bollo da 2 € per le fatture senza IVA ed importo superiore a 77,47 € Può essere a capo del cliente o del fornitore Nei dizionariamount tax stamp – impostare il campo a 2 fisso ed attivarlo.Sulla fattura troverete Bollo a carico cliente/venditore/vuoto (no bollo) Nel riepilogo economico della fattura selezionate il campo Bollo →2 quando la fattura richiede il bollo virtuale sia se a carico del cliente sia se a carico del fornitore

Riferimento Normativo     In caso di fattura con IVA 0 serve per indicare l’articolo di legge al quale la fattura stessa è soggetta 

ART 17 DPR 633/72

Gli articoli previsti sono stati tutti tabellati quindi è prevista una lista valori associata da utilizzare 

Per il resto il processo di fatturazione di Dolibarr è identico ma oltre al PDF della fattura dovrete generare dopo la sua convalida il file XML nel modello Fattura elettronica:

Ciclo passivo

Il modulo permette l’importazione delle fatture passive in Dolibarr mediante la voce di menu “importa fatture” nella sezione contabilità. I formati importabili sono sia XML che P7M. Dopo aver importato la fattura controllarla e validarla.

Funzionamento con canale ESI:

Ciclo attivo

L’installazione del modulo rende disponibili i campi tipici della fattura elettronica visti precedentemente, ma avendo a disposizione il collegamento allo SDI si aggiungono le funzioni di trasmissione diretta della fattura, l’importazione automatica delle fatture fornitore e una vista sinottica degli esiti degli invii nella lista fatture attive oltre alla vista dettagliata degli esiti degli invii.

Invio fattura a SDI: Dopo aver generato la fattura elettronica cliccare su “Trasmetti” per inviare la fattura allo SDI

 

Esiti degli invii: il modulo Fatturazione elettronica ITA gestisce la vista degli esii degli invii con due modalità:
Esito dettagliato della trasmissione sulla scheda fattura:

dove sono raccolti tutti i dati per la singola fattura.

Ma è disponibile anche una vista sinottica degli esiti nell’elenco delle fatture attive, questo permette la verifica a colpo d’occhio evitando dannosi ritardi nel reinvio in caso di fattura rifiutata:

 

 

Ciclo passivo

Controllo fatture passive: Sul menu delle fatture fornitore troverete una nuova voce di menu, “controllo fatture elettroniche” che apre una vista sulle fatture passive ricevute ed il relativo stato. Se importata correttamente apparirà il numero di fattura assegnato da Dolibarr (PROVVXXXX) nell’ultima colonna a destra, “Registrata”, se l’importazione auto non è andata a buon fine (a causa di qualche problema incontrato con la ricezione) nella colonna “Registrata” troveremo “NO” in questo caso è necessario importare la fattura manualmente con “importa fattura elettronica” dopo averla scaricata in locale. (menu contestuale, salva link con nome)